Categorie
Strategie di Marketing

Il primo manuale operativo per Consulenti in Digital Marketing

Non fatevi spaventare dalle quasi 500 pagine di questo Manuale Operativo di Digital Marleting: fidatevi di me e vedrete che lo leggerete in modo talmente veloce da controllare se l’editore non ha sbagliato a numerare le pagine 😉

Chi è il Consulente di Digital Marketing?

Partiamo subito dicendo che questo è un grande SI. Un libro che ho davvero divorato e che ho amato per il suo essere molto diretto su alcune questioni e per i suoi spunti.

Fin dalla definizione di cosa è un Consulente di Digital Marketing si capisce come il buon Mazzù ci tenga a sfatare il mito del “tutto fare” e a istruire chi si avvicina alla materia su cosa NON fare, prima che su cosa fare.

Si parte con la classica e doveroso parte teorica su competenze, percorsi formativi, modelli e strategie, per poi entrare nel vivo della professione.

Prima però leggete con attenzione la parte dedicata ai CLIENTI PROBLEMATICI perché sarà quello il vostro vero lavoro. Essere consapevoli di chi possiamo trovarci davanti e, di conseguenza, essere pronti a gestirli è davvero l’inizio di tutto.

La parte legata alle attività strategiche vi porterà nel vero mondo del Consulente di Digital Marketing, con le sfide da affrontare e, per fortuna, le soluzioni.

Perché nel libro ci sono davvero tantissime check list DA SEGUIRE per organizzare e analizzare il vostro lavoro. E da una che vive di LISTE questo è tipo il Santo Gral.

Vengono spiegati davvero molto bene gli STEP della consulenza e una parte che viene davvero ben analizzata è quella del preventivo. Questione davanti a cui tutti cadono all’inizio, chiedendosi non solo “cosa ci scrivo” ma anche “quanto mi faccio pagare?”.

Io non spoilero, ormai lo sapete, ma vi assicuro che nonostante sia all’alba del mio sesto anno da freelance (e dopo 8 in agenzia) leggere questi capitoli mi hanno ricordato gli errori fatti all’inizio (da cui si impara sempre) e dato alcuni spunti su come migliorare un paio di cose. Ah se ci fosse stato questo manuale quando mi sono buttata io nel mondo nel lavoro.. quante notti insonni mi sarei risparmiata!

La parte sul compenso economico è affrontata in modo analitico, senza tanti fronzoli e andando oltre il “dipende dall’esperienza” a cui si appigliano tutti. Anche qui c’è una bella scheda che vi aiuta a definire i costi della vostra attività, la base da cui partire. 

Si continua parlando di Brief, analisi, Canva, strategia, strumenti. Mi soffermo un attimo su questi ultimi perché qualcuno mi ha detto che ha trovato il manuale “povero” di strumenti e quindi mi sembra doveroso spezzare una lancia (se ce ne fosse bisogno) a favore dell’autore. 

Gli strumenti sono sempre utili, ma se digitate in google “strumenti per… social media/seo/ecc” vi escono un milione di risultati, sempre aggiornati. Se digitate “come diventare Consulente di Digital Marketing” vi assicuro che non succede la stessa cosa. Questo è un manuale per diventare CONSULENTI che è diverso da essere SOLO Social Media qualcosa, Esperti di SEO, Web qualcos’altro, ecc.

Nel libro di parla dei TOOL principali, da conoscere e saper usare, e che l’autore stesso USA. E questo mi sembra importante in un MARE di strumenti che nascono tutti i giorni e che a volte ci confondono o complicano il lavoro invece di semplificarlo.

MA rimane di base il principio che anche Mazzù scrive all’inizio di questo capitolo: “possono aiutare a velocizzare alcuni processi ma scordati che possano elaborare una strategia al tuo posto”. Quella tesori miei, la fate voi, a manina aggiungerei.

Chiuso il discorso, veniamo con la parte più utile secondo me per chi vuole buttarsi in questo mondo: la gestione del rapporto con il cliente e il Mindset.

Della prima si è già parlato, ma in un capitolo apposito si approfondisce la questione perché ripeto, spesso il vero lavoro è gestire il cliente, non il lavoro in se.

La seconda è una cosa che mi ha fatto molto riflettere. Trovare il giusto Mindset, il proprio Mindset, è importantissimo. Chiudersi dietro convinzioni errate, continuare a ripetere gli stessi sbagli, piangersi addosso..ma soprattutto essere sempre occupati NON È UN BENE. Non è sinonimo di successo dice Mazzù. Ne fa figo aggiungerei. 

Chi non si è mai fatto un selfie all’una di notte davanti al PC scrivendo “Sono ancora al lavoro”? Tutti, io compresa, lo ammetto. Ma la volete una grande verità da una che ormai è vecchia e un poco anche saggia? Si può lavorare anche senza dirlo su Instagram ogni giorno. O staccare un giorno intero e divertirsi facendo altro. Vi assicuro che il mondo continuerà a girare. Provare per credere!

Il contratto per consulenti di digital marketing

L’ultimo capitolo del libro è quello più “noiosetto” ma che vi salverà la vita, credete a me. Si parla di CONTRATTO e a farlo è il buon Alessandro Vercellotti, l’avvocato del digitale. Uno che se non lo seguite adesso smettete di leggere e andate a seguirlo subito. Uno che vi da’ le chiavi per evitare problemi e conflitti prima ancora di iniziare a lavorarci con un cliente. Uno da amare in pratica.

Io ho recentemente seguito, prima di Natale, uno dei sui webinar proprio sui contratti e vi devo dire che nonostante gli anni d’esperienza mi ha fatto pensare a tutte le volte che mi è andata bene e a cosa sarebbe potuto succedere se non fosse stato così.

Se pensate: “e ma io sono agli inizi, un contratto strutturato dalla A alla Z non mi serve” vi rispondo che è proprio agli inizi che vi serve. Perché l’inesperienza vi porterà sempre a fidarvi di un cliente, magari passato da un amico, e vi ritroverete così invischiati nel vostro primo casino e non ci dormirete la notte. 

Leggetelo con attenzione questo capitolo, prendete spunto da tutto, e affidatevi ad un avvocato per redigere un contratto. Vedrete che sono soldi bene spesi.

In conclusione:

A chi è consigliato? A chi lo è e vuole migliorarsi, a chi vuole diventarlo e non sa da dove partire, a chi non lo farà mai il Consulente di Digital Marketing ma vuole ampliare la propria visione e parlare con cognizione di causa durante le riunioni.
Quanto è pratico? Tantissimo, Checklist e consigli si sprecano per quasi 500 pagine
È da avere in libreria? Assolutamente SI, e da sfogliare ogni tanto quando perdiamo la rotta.

Sul nostro canale YOUTUBE sono disponibili le interviste fatte ad Alessandro Mazzù e ad Alessandro Vercellotti .

Intervista ad Alessandro Mazzù
Intervista ad Alessandro Vercellotti

Editore: Dario Flaccovio Editore
Collana: WebBook
Autore: Alessandro Mazzù
Pubblicazione: Giugno 2020
Pagine: 496
Costo di copertina: 32,00€
Acquistabile qui:https://amzn.to/3s3NhgJ

Ti è piaciuta questa recensione?
Seguici su Instagram o su Facebook e parliamone!

Di Federica Mori - La Barbie Social

Mi sono laureata in Relazioni pubbliche e Pubblicità nel 2006 e ho iniziato a lavorare poco dopo in un’agenzia di comunicazione. Dal 2015 sono Freelance e mi sono dedicata al Social Media Marketing, senza però mai tralasciare il mio amore per l’Ufficio Stampa e le PR. Oggi sono Social Media Strategist e ADV Specialist: aiuto aziende e piccole realtà a usare i social per migliorare la propria presenza online.

Perché mi chiamo “La Barbie Social”? Perché sono sempre stata la “smanettona” della famiglia. Quando mi sono iscritta a Facebook (2007) la mia vita è diventata sempre più “social”: mi piaceva scrivere, usare Facebook come un diario e chiacchierare con gli amici. Era il periodo in cui il colore rosa era parte di me, quello dei tacchi tutti i giorni per andare in ufficio, mai senza trucco. Insomma, ero un po’ Barbie. Da qui è nata "La Barbie Social", mio primo nickname su Twitter con cui la gente negli anni ha imparato a conoscermi durante gli eventi di settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *