Categorie
Social Media

Taffo. Ironia della morte

Alzi la mano chi non conosce Taffo! Ok, non vedo le mani ma sono sicura che non ce ne siano di alzate. Taffo è l’azienda funeraria di Roma divenuta famosa al grande pubblico per la comunicazione social irriverente, black, che “scherza” con il concetto di morte.

E dietro questa strategia c’è una persona sola: Riccardo Pirrone. Uno di quelli che o lo ami, o lo odi. Difficile trovare vie di mezzo quando si parla di lui con qualcuno.

Io non lo amo (meglio per lui) ne lo odio.. non lo conoscono, ma lo seguo da molto e sono nella schiera di quelli che lo ammira per come ha creato la strategia Taffo e per come oggi riesce a fare altre belle cose con altri brand (vedi la nuova comunicazione di Rocchetta).

Nel libro si parla proprio di questo, della strategia di una persona che voleva rompere gli schemi e ha trovato nei fratelli Taffo l’approvazione per farlo.

Perchè diciamolo, se non hai un’azienda un po’ fuori dagli schemi e dei ceo/proprietari disposti a buttarsi una cosa del genere non la puoi fare.

Taffo non è solo un’agenzia funebre: è un brand che vuole parlare con chi lo segue, che vuole schierarsi, scendere in campo, soprattutto nel sociale.

E cosi fa con i suoi post e le sue iniziative! Ma sempre con un obiettivo preciso, sempre con il proprio target/pubblico ben chiaro.

Il libro è scorrevole e ripercorre la vita del brand negli ultimi 3 anni (dall’entrata in scena di Pirrone) con una carrellata di adv che quasi sicuramente abbiamo visto anche noi, nel nostro feed o ricondivise da qualche amico.

Si parla di Brand, di parla di valori, si parla di marketing.. e in particolare di Real Time Marketing! Il male assoluto! 😂 

Non è facile fare Real Time Marketing e non è per tutti. E giusto per capirci Real Time Marketing non è fare il post di inizio estate, cosi.. per dire! Quella si chiama “paraculaggine”, si chiama “un post in meno a cui devo pensare dell’agenda editoriale di Giugno”.

Leggete il libro e capirete bene cosa vuol dire fare DAVVERO Real Time Marketing e perchè lui può e voi no! Si parla anche di viralità, di questa corsa tipica del smm alla ricerca del post perfetto.. forse è il caso di piantarla, no?

Il libro si conclude con due inediti, su due temi impegnativi, e dei piccoli giochi: che vi invito a scoprire. Riccardo ha promesso una ricompensa a chi si presenta da lui con il libro e le soluzioni dei giochi. Ecco, io sono una pippa in queste cose, quindi.. Riccardo per favore dimmi cos’è la 2 verticale del cruciverba che non c’ho dormito stanotte!

Sicuramente da leggere! Se poi volete averlo in libreria come case history italiana anche meglio! Magari sfogliatelo tutte le volte che vi viene un’idea “geniale” per un post con una battuta di dubbio gusto che nemmeno i vostri colleghi capiscono!  Nella speranza vi passi la voglia di pubblicarlo..

Editore: Baldini + Castoldi
Collana: Le Boe
Autore: Riccardo Pirrone
Pubblicazione: Luglio 2020
Pagine: 224
Costo di copertina: 17,00€
Acquistabile qui: https://amzn.to/3gcnSiT

Ti è piaciuta questa recensione?
Seguici su Instagram o su Facebook e parliamone!

Di Federica Mori - La Barbie Social

Mi sono laureata in Relazioni pubbliche e Pubblicità nel 2006 e ho iniziato a lavorare poco dopo in un’agenzia di comunicazione. Dal 2015 sono Freelance e mi sono dedicata al Social Media Marketing, senza però mai tralasciare il mio amore per l’Ufficio Stampa e le PR. Oggi sono Social Media Strategist e ADV Specialist: aiuto aziende e piccole realtà a usare i social per migliorare la propria presenza online.

Perché mi chiamo “La Barbie Social”? Perché sono sempre stata la “smanettona” della famiglia. Quando mi sono iscritta a Facebook (2007) la mia vita è diventata sempre più “social”: mi piaceva scrivere, usare Facebook come un diario e chiacchierare con gli amici. Era il periodo in cui il colore rosa era parte di me, quello dei tacchi tutti i giorni per andare in ufficio, mai senza trucco. Insomma, ero un po’ Barbie. Da qui è nata "La Barbie Social", mio primo nickname su Twitter con cui la gente negli anni ha imparato a conoscermi durante gli eventi di settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *