fbpx

Gianluca Gambirasio, Stefano Greco

Gestire un Team a Distanza

22 €

Editore: Franco Angeli
Collana: Management
Autore: Gianluca Gambirasio, Stefano Greco
Pubblicazione: Giugno 2021
Pagine: 166
Costo di copertina: 22 €

Recensione del libro Gestire un Team a Distanza, di Gianluca Gambirasio e Stefano Greco

Il 2020 ha costretto il mondo intero a fare i conti con l’idea che per lavorare – ed essere produttivi – non sia determinante stare per 8 ore in un ufficio, con il capo che ci controlla dalla stanza accanto. I concetti di telelavoro e smart working sono entrati a gamba tesa nella vita di tutti noi, chiusi tra le mura domestiche.

L’idea della presenza fisica come unica via di controllo si è sgretolata man mano, tanto che anche per i colossi del tech è ormai consolidato il work from anywhere (Spotify), il lavoro da casa “a vita” (Twitter) o le nuove modalità ibride che consentono ai dipendenti stessi di gestire il proprio lavoro da casa o dall’ufficio (Microsoft).

Certo è che in un’era in cui – persino in Italia – il concetto di lavoro flessibile e da remoto si è fatto sempre più radicato, trovarsi di fronte a dinamiche che riguardano la gestione di un team può lasciare disorientati.

Il libro Gestire un Team a Distanza accompagna il lettore in un percorso che ribalta la sua visione sia come datore di lavoro che come dipendente. Un manuale che simula un vero e proprio corso di formazione interattivo, con la possibilità di fare esercizi, test, questionari di autovalutazione, riflessioni operative e soprattutto piani di lavoro.

Gestire il lavoro nell'era dello smart working

Passare dal controllo alla supervisione. Si tratta di un nuovo modo di vedere il lavoro, focalizzato sul raggiungimento degli obiettivi e sulla fiducia nel proprio team. Il libro inizia proprio affrontando i problemi e le opportunità della gestione da remoto, per arrivare a condividere i metodi che consentono di sviluppare capacità di autonomia e autocontrollo nei collaboratori.

La relazione a distanza, inoltre, richiede un uso consapevole degli strumenti di comunicazione online, che vanno dai gruppi WhatsApp, alle email, alle videocall, e la capacità di agire da coach e da motivatore anche quando manca l’empatia che solo una relazione faccia a faccia può dare.

Un elemento che risulta determinante è la gestione del tempo e la capacità di andare oltre lo smart working, allargandosi a tutti gli ambiti della propria vita personale e familiare. Cadono le barriere fisiche derivate dall’assenza dell’ufficio, per questo la grande sfida è imparare a pianificare, lavorare sulla qualità e sulle priorità.

Gestire un Team a Distanza: In breve

A chi è rivolto? Questo libro costituisce una guida alla gestione di un team a distanza, ma i principi possono essere applicati anche alla relazione con propri i colleghi, clienti e fornitori. Insomma, chiunque può trarne insegnamenti utili.

Quanto è pratico? Si tratta di un manuale che costituisce un corso di formazione concreto, con esercizi e spazi bianchi da compilare con le proprie esperienze e riflessioni. 

È da avere in libreria? Sì, per migliorare i propri flussi di lavoro e soprattutto la relazione con gli altri.

L'Autrice della recensione

Sara Veltri

Sara Veltri

Sara lavora come Digital Strategist per The Uncommon Factory, agenzia specializzata in comunicazione per il B2B. È stata Head of Social Media per i Digital Innovation Days Italy (ex Mashable Social Media Day Italy) uno dei maggiori eventi italiani a tema digital marketing e innovazione. Ha vissuto a San Francisco e ama lavorare con piccole e medie imprese, sui fronti che vanno dalla produzione di contenuti al social media marketing. È stata speaker per eventi a tema innovazione e marketing digitale quali SMXL Milan, Mashable Social Media Day Italy, Web Radio Festival. Insegna inoltre social media e content marketing per aziende e professionisti e in passato ha tenuto lezioni per ADA Academy, Università di Bologna, Apulia Digital Maker, Tree, Manifattura Tabacchi Firenze, Magica Mediamaster.

Ti è piaciuta questa recensione?

Continuiamo a parlare di libri sui nostri social

Hai già visto le altre recensioni?