Alessio Pieroni

Digital Strategist

22 €

Editore: Flacowski
Collana: Ninja Book
Autore: Alessio Pieroni
Pubblicazione: Aprile 2021
Pagine: 180
Costo di copertina: 22,00 €

Recensione del libro Digital Strategist, di Alessio Pieroni.

Alessio Pieroni ci guida nella creazione di una digital strategy partendo da un presupposto importante: le strategie cambiano (ieri, oggi, domani) ma i fondamenti restano.

Ed è proprio da qui che su parte, da 6 principi fondamentali che ieri come oggi e anche domani guideranno le nostre strategie:

  • Studiare il mercato
  • Studiare il cliente
  • Studiare il prodotto
  • Lanciare il prodotto
  • Vendere il prodotto
  • Far crescere il business.

Amo i libri che ricordano le basi del marketing, anche perché qualcuno di voi che sta leggendo non arriva da un corso di laurea a tema.

L’obiettivo dell’autore con questo libro è ridurre ai minimi termini i concetti di marketing senza banalizzarli, utilizzando metafore ed esempi pratici per rendere i concetti fruibili e non astratti. “Rendere il marketing democratico”,  perché tutti ne capiscano e possano sfruttarne le potenzialità.

Come si scopre il mercato e come si fa un’analisi dei concorrenti, come si definisce il cliente e si creano le buyer personas, quali sono i trigger emozionali su cui possiamo “giocare”, come si costruisce una customer journey map e come creare un piano creativo per il lancio sono le parti del libro che ti guideranno a costruire una Digital Strategy con del potenziale!

Il percorso si chiude con i capitoli dedicati al lancio vero e proprio del prodotto e a come venderlo, analizzando e ottimizzando il lancio in tempo reale.

In conclusione:

A chi è rivolto? A chi non ha mai fatto una Digital Strategy e non sa da dove partire.

Quanto è pratico? Ci sono tanti esempi ma è comunque un manuale teorico, scritto molto bene, davvero scorrevole nella lettura e semplice da capire anche per chi è agli inizi.

È da avere in libreria? Assolutamente sì!

L'Autrice della recensione

Federica Mori - La Barbie Social

Federica Mori - La Barbie Social

Mi sono laureata in Relazioni pubbliche e Pubblicità nel 2006 e ho iniziato a lavorare poco dopo in un’agenzia di comunicazione. Dal 2015 sono Freelance e mi sono dedicata al Social Media Marketing, senza però mai tralasciare il mio amore per l’Ufficio Stampa e le PR. Oggi sono Social Media Strategist e ADV Specialist: aiuto aziende e piccole realtà a usare i social per migliorare la propria presenza online. Perché mi chiamo “La Barbie Social”? Perché sono sempre stata la “smanettona” della famiglia. Quando mi sono iscritta a Facebook (2007) la mia vita è diventata sempre più “social”: mi piaceva scrivere, usare Facebook come un diario e chiacchierare con gli amici. Era il periodo in cui il colore rosa era parte di me, quello dei tacchi tutti i giorni per andare in ufficio, mai senza trucco. Insomma, ero un po’ Barbie. Da qui è nata "La Barbie Social", mio primo nickname su Twitter con cui la gente negli anni ha imparato a conoscermi durante gli eventi di settore.

Ti è piaciuta questa recensione?

Continuiamo a parlare di libri sui nostri social

Hai già visto le altre recensioni?